Porta scopa: il Sacro Graal della raccolta dei rifiuti

Condividi

Possibile che un camion che faccia raccolta rifiuti non abbia un posto dove infilare una scopa? Sembra un’assurdità, ma le piccole cose molto spesso sono tralasciate per far spazio ad altre promesse molto più succulente… ma che lasciano il tempo che trovano.

Porta scopa il sacro graalQuando si dice che le cose non succedono mai per caso. Pochi giorni fa avevo avuto lo spunto per un articolo nuovo del post. Ho cominciato a scrivere e poi mi sono arenato. Poi ieri, mentre ero in un’azienda a fare formazione sull’utilizzo di un camion, i ragazzi con cui parlavo si sono agganciati esattamente al discorso che avevo imbastito nell’articolo.

Ma andiamo al dunque.

Una settimana fa mi sono imbattuto in questo articolo, in un blog che seguo da ormai tanto tempo.

Ti riporto solo un pezzetto dell’articolo perché parla di altro. Ma se vuoi leggerlo tutto ecco il link:

> https://simpness.com/come-gestire-le-emergenze-in-azienda/

Stamattina vado all’isola ecologica a reclamare perché quando vengono a ritirare l’immondizia (da me fanno la raccolta porta a porta), gli operatori non puliscono a terra eventuali residui lasciati magari da cani che rompono le buste.

Il primo responsabile (passatomi telefonicamente da quello che stava alla portineria) pensa bene di alzare la voce e, alla mia domanda “A chi devo scrivere per risolvere il problema?”, pensa bene di rispondere “a chi je pare!”

Il secondo responsabile, che invece era sul luogo, molto più civilmente mi spiega perché ciò accade.

La spiegazione è kafkiana: non raccolgono l’immondizia a terra perché i nuovi mezzi che hanno comprato non hanno posti dove mettere le scope!!!

Agghiacciante vero?

Si lo penso anche io. Anche perché si tratta di un accorgimento veramente stupido.

Fare un porta-pala e un porta-scopa è una “modifica” che richiede poco sforzo. Addirittura a veicolo già ultimato, senza troppi stravolgimenti e senza far lievitare il prezzo di chissà quanto.

La cosa più bella poi è il fatto che ho trovato riscontro di quello scritto nell’articolo proprio ieri durante il corso di cui parlavo prima.

Sono arrivato in questa azienda a Città di Castello con un nostro camion. E tutti si sono soffermati a guardare… IL PROTA PALA E IL PORTA SCOPA.

Lo guardavano e lo ammiravano come se fosse il Sacro Graal.

Subito quindi mi è saltato alla mente l’articolo e ho capito che la faccenda non è da sottovalutare.

Mi sono messo a parlare e loro mia hanno detto che è una cosa assurda che sui camion per la nettezza urbana non ci sia un posto dove mettere la scopa.

Cavolo, siamo netturbini, scarichiamo rifiuti, se qualcosa finisce per terra (o peggio la gente è incivile e la butta volontariamente) dovremo poter raccogliere l’immondizia!!

Effettivamente io l’avevo sempre visto questo optional sui camion. Per me era talmente banale da pensare che ormai fosse come di serie. Ma non è così.

È un optional anche abbastanza recente, richiesto da una cooperativa proprio per risolvere un problema grosso.

Il problema di non sapere dove mettere una cavolo di scopa per poter svolgere al meglio un lavoro.

Loro ci hanno esposto il problema e noi lo abbiamo risolto.

Grazie a questo scambio di idee ci può essere sviluppo. Altrimenti ci si ferma al nulla più assoluto.

Un’azienda seria, a cui ti rivolgi per dei prodotti del genere, per dei camion che devono raccogliere rifiuti, deve essere un’azienda pronta ad ascoltare le tue necessità  e risolvere i tuoi problemi reali.

Noi costruttori non utilizziamo le macchine in prima persona, abbiamo bisogno di sapere da te che le usi veramente cosa manca, cosa funziona, cosa fa veramente schifo!

Prima ancora di guardare semplicemente a due camion come due prodotti uguali, dove l’unica differenza è il prezzo. Chiediti se l’azienda a cui ti rivolgi ha l’esperienza e la voglia di rapportarsi a te per risolvere le tue esigenze.

Chiaramente questo non ti impedirà  di incappare in complicazioni, ritardi, incomprensioni. Ma stai pur tranquillo, che con un’azienda seria, sul mercato da parecchi anni e con una forte esperienza alle spalle, puoi riceve l’assistenza di cui hai bisogno sia prima sia dopo l’acquisto.

Come ti dicevo, gli errori non spariranno, i problemi non si volatilizzeranno magicamente. Ma almeno potrai affrontarli più “serenamente”.

Nessuno che ti vuole fregare o scappare con i tuoi soldi.

La prossima volta che ti serve un veicolo per la raccolta dei rifiuti, prendi i contatti con un’azienda sera, un’azienda che è nel settore da parecchi anni, che ha l’esperienza e la voglia di ascoltare le TUE necessità.

Un azienda in cui puoi parlare con i diretti responsabili del progetto del veicolo, ai quali puoi esporre i tuoi dubbi e le tue perplessità.

Non ti prometto che non avrai gatte da pelare, che non ci saranno problemi e che tutto magicamente andrà nel verso giusto… ma sicuramente hai la sicurezza di non essere lasciato in mutande nel momento del bisogno.

Noi alla Rossi Oleodinamica possiamo darti questo. La nostra assistenza pre e post vendita è solida, non sarà infallibile, ma ci facciamo in 4 per risolvere ogni problema che può venire fuori.

E cosa più importante…

Abbiamo i PORTA -SCOPA!

Alla prossima

Let’s Rock

Andrea

Andrea Rossi

Andrea Rossi

Responsabile Marketing at Rossi Oleodinamica S.r.l.
Perito meccanico e appassionato di comunicazione e marketing. Sono nel settore metalmeccanico da circa vent'anni. Anche se per otto ho navigato per altre acque. Sono rientrato con una visione nuova di questo settore e voglio aiutarti a fare le scelte migliori per i tuoi acquisti, dandoti informazioni utili che possano aiutarti a far crescere il tuo business.
________________________________________________________________________
Mechanic expert and student of communication and marketing. I've worked in the mechanical sector for around twenty years. Even if for eight of them I've been looking for new pastures. I'm back with a new vision for this sector, and I want to help you to make better decisions for your purchases by giving you useful information that can help you grow your business. How to collect a complicated but valuable form of waste. How to collect a complicated but valuable form of waste.
Andrea Rossi
Condividi

Lascia un commento